ANNIVERSARIO La nascita della Corea del Nord

Sorgente: ANNIVERSARIO La nascita della Corea del Nord

TESTO:

I jet formano il numero 70, tanti sono gli anni della Corea del Nord. La folla applaude convinta. Nella piazza più grande di Pyongyang, sfilano  migliaia e migliaia di  soldati,  carri armati, artiglieria, missili a corto raggio. Ma ciò che colpisce  è l’assenza delle armi più sofisticate, i missili intercontinentali capaci di raggiungere il suolo smerciano, sperimentati con successo lo scorso anno e costati al regime   sanzioni draconiane.  E’ il  segno della  volontà  di Pyongyang di non spezzare gli esili fili del negoziato sulla denuclearizzazione.

Tra gli ospiti, spicca il potente Presidente del Parlamento cinese, Li Zhanshu.  Kim Jong-un gli solleva la mano, a sottolineare  una  ritrovata sintonia con l’alleato.  Resta il fatto che Xi Jinping non è ancora venuto a Pyongyang, nonostante i ripetuti inviti ricevuti da Kim nel corso delle sue tre visite in Cina.

Le celebrazioni cadono in un momento delicato.

La scorsa settimana, Trump ha cancellato la missione del segretario di Stato Pompeo a Pyongyang, lamentando mancanza di progressi nei negoziati. Ieri  però ha  rivelato che  Kim Jong-un gli ha scritto una lettera personale.  Il tono minore della parata di oggi sembra scongiurare che si torni al muro contro muro. Almeno per ora.

CINA ALIBABA

Suervizio Tg1 ore 20 del 8/9/2018: CINA ALIBABA

Testo

JackMa, icona della nuova Cina, l’uomo che ha rivoluzionato il modo in cui i cinesi acquistano, lunedì prossimo, al compimento del 54esimo  anno, lascerà la carica di presidente operativo di Alibaba  per dedicarsi alla filantropia.  Una decisione insolita: in Cina, i tycoon  restano in sella fino ad età  avanzata. Insolita anche la modalità dell’annuncio, con una intervista  al  New York Times.

Fisico  da maestro tai qi, – arte che da giovane ha praticato –  Jack Ma è l’incarnazione cinese  del mito americano del  self made man,  dell’ uomo che ha successo  partendo da zero.  Di umili origini, Jack Ma non ha mai eccelso negli studi.  Il suo tallone d’Achille la matematica. Tra il serio e il faceto, ama dire che ancora oggi non sa come funzioni un algoritmo. Ha fondato Alibaba  nel 1999, in una stanza  della sua modesta casa. In meno di 20 anni, è  riuscito a far diventare la sua creatura un colosso mondiale dell’e-commerce   Lo scorso anno, nel giorno dei saldi, sulla sua piattaforma internet  venduti  prodotti per 25 miliardi di dollari, quattro volte più  di quanto faccia  Amazon  nel Black Friday

Lascia la guida del colosso cinese in un momento in cui il Partito commista sta rafforzando  la sua capacità di indirizzo in tutti i settori economici, compreso  quello privato.